Granarolo dell'Emilia, Italia


Il caso di studio italiano costituisce parte di un’area di sviluppo residenziale già in costruzione nel Comune di Granarolo dell’Emilia (BO) in Emilia Romagna (44.549 N – 11.452 E). Granarolo dell’Emilia, posizionata a 28 m s.l.m., è caratterizzata da un clima di tipo mediterraneo e temperato ed appartiene alla zona climatica italiana E o alla classe Cfa secondo la classificazione internazionale Köppen-Geiger (circa 2162 gradi giorno). L’area del progetto corrisponde a circa 9600 metri quadrati ed ospiterà due ville progettate e costruite secondo i principi del progetto ZERO-PLUS per raggiungere i requisiti di NZE settlement (quartiere ad energia quasi zero). L’area di pertinenza delle due ville corrisponde a circa 2760 metri quadrati, e sarà circondata da servizi sociali, quali scuole, uffici amministrativi, negozi, banche e trasporti pubblici. E’ poi vicina ad un’area adibita a parco pubblico.

Le nuove residenze sono state progettate per raggiungere elevatissimi standard di efficienza energetica ed ospiteranno ciascuna una famiglia da 3-5 componenti. Saranno dotate di accesso e giardino privato, oltre che di verde comune con servizi condivisi. Ciascuna villa ha una superficie calpestabile di circa 240 metri quadrati distribuiti in un lotto di 800 metri quadrati, le cui entrate saranno disposte sul fronte Nord-Ovest. Le famiglie residenti si insedieranno in un organico distretto, tipico dello schema residenziale italiano con abitazioni monofamiliari. Il pian terreno in cui si distribuiranno tutti gli spazi ospiterà una cucina, un soggiorno, un salone, due servizi, tre camere da letto ed un garage privato.

 

Galleria

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Accedi

Notiziario