Il Progetto

ZERO-PLUS
Realizzare edifici ad energia positiva e a consumo energetico prossimo allo zero in Europa usando tecnologie energetiche avanzate

Al giorno d’oggi ci si aspetta che gli edifici e gli insediamenti raggiungano livelli di prestazione sempre più elevati e potenzialmente più complessi. Dovrebbero essere sostenibili, utilizzare zero energia netta, essere sani e confortevoli, compatibili con la rete, ma allo stesso tempo economici da costruire e mantenere. Gli edifici, infatti, sono un punto centrale nella politica di efficienza energetica dell'Unione Europea (UE). Il miglioramento delle prestazioni energetiche del patrimonio edilizio europeo è fondamentale, non solo per il raggiungere gli obiettivi dell'UE per il 2020, ma anche per il raggiungimento degli obiettivi della strategia climatica a più lungo termine stabiliti nella tabella di marcia al 2050 per l'economia a basse emissioni di carbonio.

L'obiettivo del progetto di ricerca ZERO-PLUS (acronimo di "Achieving near Zero and Positive Energy Settlements in Europe using Advanced Energy Technology", ovvero "Realizzare Insediamenti ad Energia quasi-Zero e Energia Positiva in Europa usando Tecnologia Energetica Avanzata") è quello di ricercare criteri per la progettazione di edifici di nuova costruzione ad elevata efficienza energetica (H2020-EE-2015-1-PPP). In questo progetto, un sistema modulare, integrale e con miglior rapporto costo-efficacia per insediamenti ad Energia Netta Zero (Net Zero Energy - NZE) verrà sviluppato e implementato in una serie di casi di studio in Europa.

In ZERO-PLUS, la sfida di ridurre significativamente i costi degli insediamenti NZE sarà raggiunta attraverso l'implementazione di tre strategie in parallelo:

  • Migliorameto dell'efficienza dei componenti che provvedono direttamente al risparmio energetico e alla produzione di energia nel quartiere NZE.
  • Riduzione dei costi iniziali attraverso processi di produzione e installazione efficienti che consentano di utilizzare meno materiale e spazio per i sistemi per il risparmio energetico e la produzione di energia.
  • Riduzione dei costi operativi attraverso una migliore gestione dei carichi e delle risorse su scala di quartiere piuttosto che sulla scala del singolo edificio.